propositi
16-01-2019

5 buoni propositi per iniziare l’anno (anche con TheFork)

Il 1° gennaio è passato da un po’, ma non è mai troppo tardi per mettersi di buona lena e impegnarsi affinché l’anno nuovo sia migliore di quello che ci siamo appena lasciati alle spalle. Basta un po’ di impegno e un pizzico di costanza, ma soprattutto tanta positività e ottimismo. Ecco alcuni buoni propositi con cui guardare al 2019 con grande slancio:

1. Progettare un viaggio

Siete appena tornati da una piccola gita di fine anno o da una tanto agognata settimana bianca? Il rientro al lavoro dopo le feste vi appesantisce più del cenone di Capodanno? Niente paura: il rimedio ottimale è quello di programmare un’altra partenza. Niente di meglio di spulciare il calendario dell’anno nuovo per individuare i giorni festivi e ancora meglio i ponti (spoiler! Quest’anno fra Pasqua e 1° maggio c’è una bella decina di giorni). Farsi un’idea in anticipo significa anche ponderare meglio le mete che realmente si vogliono visitare e magari anche prenotare con sconti e vantaggi.

2. Imparare qualcosa di nuovo

Iscrivetevi a un corso di danza. Oppure a un laboratorio di cucina. O spingete gli amici a seguirvi a un corso di lingua o a fare l’abbonamento a teatro. In alternativa potete tentare di conoscere persone nuove, viaggiare in luoghi sconosciuti (vedi punto 1) o ancora provare a cimentarvi con ricette, lavoretti o faccende che prima non avevate mai tentato. Aggiungere qualcosa di assolutamente nuovo e originale al vostro anno migliorerà umore, mente e magari anche la salute.

3. Aumentare gli esercizi

Andate in palestra? Oppure a correre? Fate calcio, tennis, danza o karate? Non fate nient’altro che tuffarvi sul divano? Bene, quest’anno superate i vostri limiti di un pochino. Basta poco per fare ancora meglio per il proprio corpo: a quello che fate già aggiungete 5-10 minuti di attività fisica in più. Per chi già si allena intensamente sarà una bazzecola (ma magari sarà divertente allenarsi in esercizi diversi), per gli indivanados, invece, sarà un ottimo inizio da cui prendere l’abitudine.

4. Stare leggeri

Abbiamo mangiato tutti come degli ossessi alla fine dell’anno. Fra festività varie e uscite per farsi gli auguri con amici, colleghi e parenti forse si è decisamente esagerato. Ma anche con l’anno nuovo forse è irrealistico pensare di chiudersi in casa. Quando usciamo al ristorante, dunque, impegniamoci a scegliere soluzioni leggere. TheFork, ad esempio, con i suoi criteri di ricerca vi permette di selezionare la tipologia di ristorante più adatta (e leggera) che fa per voi.

5. Risparmiare senza sforzi

Rimpolpare il caro vecchio maialino non è mai un cattivo proposito. Soprattutto se magari volete raggiungere con più facilità gli obiettivi elencati qui sopra. Ecco, allora per ritrovarsi alla fine dell’anno con un piccolo gruzzoletto da parte senza però dover ricorrere a rinunce eccessive, sul web sta spopolando in questi giorni la cosiddetta #52WeeksChallenge. Si tratta di una piccola sfida con sé stessi: basta ogni settimana mettere da parte una piccola cifra, si parte da 1 euro e ogni sette giorni si aumenta arrivando l’ultima settimana ad aggiungere 52 euro (si può fare anche al contrario). Sì, avete fatto bene i conti: alla fine avrete messo da parte 1378 euro quasi senza accorgervene.

E voi? Quali sono i vostri buoni propositi per il 2019?