natale
19-12-2017

5 film gourmet da vedere a Natale

Siete stanchi dei soliti film di Natale? Non ne potete più de Il Canto di Natale, di Piccole donne o de La vita è meravigliosa? Eppure durante le feste è sempre bello, magari fra un pranzo e l’altro, fra un aperitivo di auguri e un cenone, sdraiarsi sul divano sotto una copertina e rilassarsi di fronte a un poco impegnativo titolo cinematografico. Ecco allora che noi di TheFork vi suggeriamo dei film classici che però hanno una marcia… golosa in più. Buona visione ma, soprattutto, buon appetito!

1. Il pranzo di Babette

Tratto da un bellissimo racconto di Karen Blixen (l’autrice de La mia Africa), questo film del 1987 è un grande classico che ha vinto agli Oscar come miglior film straniero. Arrivata poverissima dalla Francia in Danimarca, Babette lavora come umile cuoca presso due anziane signore. Ma quando riceve la vincita di una lotteria, decide di spendere tutti i soldi per dare un enorme banchetto che farà la gioia di tutti i commensali.

2. Chocolat

Che c’è di meglio di festeggiare il clima caloroso e familiare del Natale se non con una bella storia d’amore? Non solo una storia d’amore, ancora meglio: una storia d’amore e cioccolato. In questo film la grande Juliette Binoche, infatti, interpreta una coraggiosa donna che apre un negozio di golosa pasticceria in un paesino francese estremamente bigotto, che vede i peccati di gola come un affronto. L’intervento del gitano Johnny Depp e l’appoggio di alcuni cittadini faranno trionfare l’amore sull’ottusità.

3. Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato

A proposito di cioccolato, un bel film riproposto spesso durante le feste è Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato: tratta dall’indimenticabile romanzo per bambini di Roal Dahl, la pellicola del 1971 con quel genio comico di Gene Wilder è una fantasmagoria dai tratti dolci-amari. Chi riuscirà ad entrare nella fabbrica del misterioso e bizzarro cioccolataio Willy Wonka, ma soprattutto chi riuscirà ad uscirne? Per chi ha gusti più moderni, c’è anche un remake di Tim Burton con Johnny Depp del 2005.

4. Ratatouille

Niente di meglio di un bel film d’animazione Pixar che accontenti grandi e piccini e faccia venire anche fame. Nonostante il protagonista sia un… topo! Ma non un topo qualunque: Rémy, infatti, è un roditore molto umano e soprattutto dal talento culinario impareggiabile. Sarà lui dunque ad aiutare il maldestro Alfredo a diventare uno chef provetto. Il tutto ambientato in una magnifica Parigi.

5. Mamma ho perso l’aereo

Ok, ok, non si parla esattamente di cibo qui. Soprattutto non di cibo raffinato. Perché fra le pizze al formaggio che ordina tutta la famiglia McCallister prima delle vacanze di Natale e le abbuffate di gelato e schifezze con cui il piccolo Kevin, abbandonato da solo a casa per sbaglio, si ingozza in continuazione, è davvero la fiera del junk food. Ma qualche strappo durante le feste ce lo possiamo concedere tutti, no? Soprattutto quando si tratta di un film che non smetteremmo mai di rivedere.