19-12-2018

5 libri food da regalare in questo Natale 2018

Si avvicinano le feste e inizia anche la frenesia da regali: cosa comprare per fare felici le persone a cui teniamo di più? Se siete già in panico perché non sapete decidervi sul cadeau giusto ecco che veniamo in soccorso noi di TheFork. A tutti gli appassionati di cucina, infatti, farà sicuramente piacere ricevere un bel libro dedicato proprio al mondo del food. Ecco dunque cinque consigli infallibili su libri food perfetti per i veri gourmet.

Alain Ducasse, Christian Regouby, Mangiare è un atto civico, Einaudi

Mangiare non è solo un’operazione fondamentale alla vita oppure un momento di piacere e di gusto. È soprattutto un grande atto di responsabilità sociale, culturale e ambientale. Raccontando alcuni degli episodi più significativi della sua vita ma soprattutto ripercorrendo alcuni degli incontri più interessanti che ha fatto, il grande chef Ducasse ci porta attraverso un percorso che è una vera e propria rieducazione all’atto di mangiare. In modo da riscoprire una nuova dimensione del cibo che è non solo convivialità ma anche coscienza.

 

Hugh Fearnley-Whittingstall, Verduregourmet, Gribaudo

Fearnley-Whittingstall nel Regno Unito è una vera e propria star: chef e presentatore televisivo, entra nelle case dei britannici con le sue ricette raccontate in modo stravagante e puntuale. Ora il suo obiettivo è quello di rendere i suoi lettori molto meno dipendenti dalla carne, partendo da una semplice osservazione: vegetarianesimo e veganesimo sono sempre più diffusi fra i giovani. È dunque quella la direzione in cui bisogna andare, cercando però sempre ricette che siano altrettanto gustose e fantasiose di quelle con la carne. Perché le verdure non vanno mangiate solo bollite, ma anche caramellate, speziate e via dicendo.

Alice Waters, Con tutti i miei sensi, Slow Food

Era il 1971 quando Alice Waters, chef attivista, aprì il suo ristorantino francese Chez Panisse a Berkeley, California. Dando il via alla rivoluzione della cosiddetta Californian cuisine, Waters impose un modo di fare ristorazione che si concentrava più sugli ingredienti che sulla tecnica, andando a scovare materie prime biologiche, locali, sostenibili e da produttori certificati. Ora questi principi ci sembrano fin troppo di moda, ma ripercorrere in questo libro l’avventura e le esperienze di questa grande donna della ristorazione mondiale ci fa capire quanto lavoro si sia dovuto fare e quanto ce ne sia ancora da aggiungere.

Angela Frenda, La cena perfetta, Solferino

Food editor del Corriere della sera, Angela Frenda è convinta che la cena sia, per chi ama cucinare, uno dei momenti più belli. Perché si possono invitare gli amici, organizzare tutto nei minimi dettagli e sbizzarrirsi in preparazioni anche complesse e fantasiose. Ecco dunque raccolte qui 64 delle sue ricette preferite, organizzate secondo le quattro stagioni e, per ognuna, in quattro menu diversi a seconda delle occasioni, dalle più speciali a quelle più informali. Non mancano le foto che immortalano ogni piatto speciale, sospeso fra tradizione e innovazione, e i piccoli trucchi per rendere ogni pasto un momento indimenticabile.

Davide Oldani, Le D’Onne lo sanno, La Nave di Teseo

Il grande chef Davide Oldani racconta se stesso e la sua cucina a 360 gradi. E lo fa in modo particolare, aprendosi al dialogo con dieci donne che, per svariate ragioni, raccontano al meglio la nostra contemporaneità: da Federica Pellegrini a Malika Ayane, da La Pina a Lella Costa, da Cristiana Capotondi a Francesca Lavazza, queste icone femminili di oggi chiacchiarono con Davide Oldani e discutono non solo di ricette o diete, ma anche di educazione alimentare, salute, piacere, gusto, spreco, famiglia, abitudini.