07-10-2020

50 Top Pizza 2020: quali provare su TheFork

Finalmente è uscita la tanto attesa classifica delle migliori pizzerie d’Italia a cura di 50 Top Pizza, la guida online che ogni anno ci suggerisce le migliori pizze nostrane e non.

Al primo posto troviamo I Masanielli di Francesco Martucci (Caserta), seguito da Pepe in Grani di Franco Pepe (Caiazzo) e da I Tigli di Simone Padoan (San Bonifacio) che si è anche aggiudicato il titolo di Pizzaiolo dell’Anno 2020. La classifica completa è qui, ma di seguito trovate le pizzerie fra le 50 Top prenotabili su TheFork:

Sbanco, Roma – al 14° posto della classifica, Sbanco è una delle pizzerie più apprezzate della capitale. In Via Siria, lo Chef Gabriele Lucantoni prepara una pizza che sorprende sin dal primo morso. L’impasto è realizzato con un mix di farine 00 e 1, la lievitazione è lunga e le materie prime utilizzate sono di alta qualità. Menzione d’onore per la Margherita Romanesca e per i supplì.

Suggerimento dello chef - Sbanco, Roma

Officine del Cibo, Sarzana (SP) – 32° posto della classifica, alle Officine del Cibo gusterete l’innovativo impasto di Giuseppe Messina che con sapienza e creatività sperimenta grammature e cotture diverse. Materia prima di ottima qualità e grande attenzione alla stagionalità dei prodotti.

Suggerimento dello chef - Officine del cibo, Sarzana

Gigi Pipa, Este (PD) – 46° posto della classifica, Gigi Pipa è “la pizzeria con l’orto” di Alberto Morello. La pizza qui viene offerta con tanti impasti e condimenti diversi, dagli abbinamenti più tradizionali fino a ricette più creative e gustose come la pizza con farina di farro.

Piatto - Gigi Pipa, Este

Battil’Oro, Querceta (LU) – 49° posto della classifica, Battil’Oro è il regno di Gennaro Battiloro, un napoletano approdato in Versilia che mantiene viva la tradizione gastronomica d’origine. Qui la pizza è quella alta e fragrante del capoluogo campano ma non manca di innovazione e sperimentazione per un risultato ancora più gustoso.

Suggerimento dello chef - Battil'oro, Seravezza