12-10-2017

Alessandro Borghese apre il suo ristorante a Milano

Dopo aver girato l’Italia (e non solo) giudicando i locali di tutto il Paese, è venuto il momento per Alessandro Borghese di aprire il proprio ristorante. In questi giorni, infatti, a Milano apre le porte Alessandro Borghese – Il lusso della semplicità, un nome che riassume appieno la filosofia della chef-star.

Il locale si troverà infatti al primo piano del palazzo di Gio Ponti in viale Belisario 3 a Milano, zona Citylife (“Nessuno in Italia apre al primo piano, succede solo a New York. Ma a me piace stupire e mi piacciono le sfide“, ha detto Borghese al Corriere). La location suggestiva e di prestigio, all’interno dei 700 metri quadri acquistati dalla sua società, sarà rispecchiata in un arredamento lussuoso, in stile anni Venti e con richiami all’arredamento alle grandi navi da crociera su cui il cuoco ha mosso i primi passi. Il tutto però a prezzi relativamente accessibili (“Si mangerà alla carta con circa 70 euro a persona. Mi sembra un prezzo giusto per Milano e per questa zona“) e con un atteggiamento accogliente e popolare. Ci sarà anche un bistrot con cocktail bar dove gustare tapas, fritti e crudi.

La sfida in cucina

Il menu vero e proprio, composto da cinque antipasti e altrettanti primi, secondi e dolci, sarà ispirato “per ovvi motivi a una cucina partenopea-laziale“, e l’obiettivo è uno in particolare: “Fare assaggiare la migliore cacio e pepe di Milano“. E poi tortelli di pasta fresca, spaghetto di Nerano, pasta, patate e provola affumicata, genovese, agnello al forno, costine di maiale in bassa temperatura. In generale, comunque, una cucina non ingessata, che cambia spesso per non annoiare mai e sorprendere sempre.

Gli impegni di Alessandro Borghese però continueranno anche in televisione: reduce dai suoi successi sul canale satellitare Sky Uno con 4 Ristoranti e Kitchen Sound, da metà novembre debutterà in chiaro su Tv8 con il nuovo programma Cuochi d’Italia. Si tratterà di una sfida culinaria fra vari cuochi da ogni parte del Paese, che verranno giudicati anche da Gennaro Esposito e Cristiano Tomei.

Non potete attendere questa nuova apertura? Ecco altri ristoranti a Milano da prenotare subito su TheFork.