16-01-2019

Blue Monday, 4 facili modi per sopravvivere

Il 21 gennaio 2019 è il Blue Monday: come mai? Da qualche anno a questa parte il terzo lunedì di gennaio è considerato come il giorno più deprimente dell’anno. C’è chi adduce astrusi calcoli sulle ore di luce, sulla temperatura, ma la verità è che si tratta di una trovata di marketing di un’agenzia viaggi che nel 2005 inserì l’espressione in un comunicato stampa per invogliare i clienti (presunti) depressi a prenotare per destinazioni esotiche e rinfrancanti. Anche se appunto la tristezza di questo lunedì non ha nessun fondamento oggettivo, vediamo qualche modo per combattere la negatività!

Dormire bene

Ponetevelo come obiettivo: la notte prima o la notte dopo il Blue Monday andate a letto presto, nel vostro pigiama preferito, dopo una cena leggera e una tisana rilassante. E cercate di dormire il più e meglio possibile, senza telefoni che si illuminano per le notifiche e senza altre distrazioni o disturbi. Perché essere ben riposati è la prima chiave per evitare qualsiasi tipo di stress o tendenza depressiva. Ci sono anche delle app che vi aiutano in questo, come Calm e Headspace.

Fate(vi) un complimento

Come si combatte la tristezza? Con la positività e la gentilezza. Essere meglio predisposti agli altri aiuta anche a essere più in sintonia con sé stessi. Allora ecco un semplice e facile obiettivo per la giornate: fate un complimento o una gentilezza alle persone che vi stanno vicine. Alimenterete così una catena positiva di sentimenti che porteranno sereni raggi di sole in questo lunedì così grigiastro.

Maratona comedy

Avete avuto una giornataccia? Allora correte a casa, prendete in mano il telecomando e buttatevi su qualcosa di divertente. Oggi come oggi le piattaforme di streaming ci permettono di avere a disposizione un sacco di programmi esilaranti per farci passare qualche ora di spensieratezza. Su Netflix, ad esempio, ci sono gli stand-up comedy di grandi professionisti americani della risata, come Ellen DeGeneres, Dave Chapelle o Chris Rock. Vedrete che tutte le ansie scompariranno almeno per un po’.

Una cena in compagnia

Una buona alternativa alla serata comedy, però, è procurarsi da soli il divertimento: primo passo, radunate i vostri migliori amici, quelli con i quali sapete che le serate prendono sempre una svolta positiva. Secondo step: andare su TheFork e cercare un bel ristorante, magari di quelli pensati appunto per le compagnie numerose e per divertirsi tutti assieme. Terzo: lasciatevi andare e il gioco è fatto!