12-06-2019

Bologna, dove mangiare per il Pride del 22 giugno

Il 22 giugno 2019 si svolge a Bologna la parata del Pride: una manifestazione inclusiva e colorata farà sfilare per le vie della città l’orgoglio della comunità LGBTQ+, ma anche tutti coloro che vogliono unirsi a un’importante iniziativa per il riconoscimento dei diritti di tutti. La parata del Bologna Pride partirà nella giornata di sabato dalle 14.30 ai Giardini Margherita per poi articolarsi in un percorso che arriverà fino a sera. E poi? I festeggiamenti continuano ma se vi è venuto un languorino, ecco alcuni ristoranti dove fare tappa:

Bistro Domino

bologna

Da un viuzza laterale di via Santo Stefano si accede al Bistro Domino, un locale subito accogliente dove il menù del giorno, che cambia costantemente anche in base alla stagionalità degli ingredienti, è scritto su una comoda lavagna. Qui appunto i piatti cambiano di continuo, ma non la varietà e la qualità, che comprende anche crudité, ricette sia di mare che di terra, pasta fatta in casa e dolci artigianali.

Camera con vista Bistrot

bologna

Su piazza Santo Stefano il Camera con vista Bistrot, ospitato in un palazzo settecentesco, piomba in un’atmosfera di altri tempi, quasi quella di un antico café. Lo chef Gabriele De Santis propone una cucina italiana ricercata e con influenze francesi, all’interno di un menù che varia in base alla stagionalità. Fra i piatti forti l’uovo poché patate al tartufo e salsa perigueux, i tortelli di patate lenticchie cinghiale in umido o la guanciola brasata alla Borgognona.

Lokura

bologna

Un ristorante giapponese assolutamente sui generis: questo è Lokura, in via Oriani, che si presenta originale fin dal suo arredamento, che fonde pareti minimal, inserti metallici e coloratissimi neon. Il menu è decisamente fusion, contaminando le preparazioni principali della cucina nipponica con influenze che vengono dal Brasile ma anche con la tradizione più tipicamente italiana.

L’Atelier Bottega del Gusto

Dalla sfogliatella di mare con calamaro ripieno su guazzetto di pomodoro agli spaghetti con friggione polpo verace olive taggiasche e pane croccante, passando per polpo croccante in doppia cottura con patate senapate olive taggiasche e pomodori secchi ma anche cotoletta alla bolognese e tagliatelle al ragù. L’Atelier Bottega del Gusto fa dei sapori una propria missione, fondendo ricette classiche e altre più contemporanee, soprattutto di pesce.

Antica Osteria Le Mura

All’Antico Osteria Le Mura, vicino alle mura di Porta San Mamolo, si respira l’aria tipica e tradizionale di una vecchia osteria; ma la gestione di Francesco, Roberto e Luca è decisamente nuova. I tre ragazzi hanno conservato l’aspetto tipico ma vi hanno introdotto anche una linea di cucina creativa che, affiancandosi a quella classica, lavorano per mantenere un giusto equilibrio fra qualità e prezzo. Non mancano tagliatelle al ragù e altri grandi classici accanto però a piatti come paccheri ripieni e tonno in granella.

Volete mangiare a Bologna? Su TheFork tantissime altre proposte a portata di click