Fonte: Pexels
20-05-2020

Bread Garden: la pizza in quarantena è diventata un giardino

Alzi la mano chi di voi non ha fatto scorta di lievito e farina durante l’isolamento sociale?

La quarantena degli italiani e non solo ha portato a una riscoperta di pane, pizza e focaccia. Durante il lockdown il consumo pro-capite di lievitati è cresciuto del 10% secondo quanto riportato da Il Messaggero. Pane, pizza, focacce, grissini, taralli e dolci prodotti dal panettiere o preparati a casa sono tornati ad “affollare” le nostre tavole, scatenando la creatività di influencer e tiktokers ovunque nel mondo. I più social tra voi si saranno accorti che sulle storie di Instagram e nel feed di TikTok le creazioni a base di lievito e farina sono diventate protagoniste delle ultime settimane.

È arrivato il Bread Garden

In particolare si è diffuso il Bread Garden, ovvero l’arte di creare splendidi paesaggi con i lievitati. Con l’emergere di questa tendenza la pagnotta di pane diventa una vera e propria la tela, mentre le dita sono il pennello e il cibo è la vernice. Il pane a lievitazione naturale e la focaccia vengono dunque cotti e utilizzati come vere e proprie tele da decorare con varie verdure. Frutta, erbe e spezie sono delicatamente inserite sul pane creando così un paesaggio fiorito e nuovamente cotte al forno. Il pane è commestibile al 100%, ma non siamo sicuri che vi andrà poi di mangiare questi capolavori?

È il caso dell’utente di Instagram mariaiolanda83 o di @vineyardbaker  che ha persino creato una serie di giardini di focaccia ispirati ai paesaggi di Vincent van Gogh. Anche su Tik Tok c’è chi si è divertito a postare video-ricette delle sue creazioni.

E voi cosa avete infornato in quarantena?