10-12-2019

Capodanno a Cortina, i ristoranti da provare

Considerata da sempre la Regina delle Dolomiti, Cortina d’Ampezzo è davvero una perla, fra le più apprezzate e visitate città della provincia di Belluno. Immortalata in numerosi cinepanettoni, è ancora oggi una meta invernale preferita dagli amanti delle escursioni e degli sport sulla neve e non a caso ospiterà assieme a Milano le Olimpiadi invernali 2026. In attesa di questo grandissimo evento, perché non passarci il Capodanno? Ecco alcuni ristoranti da provare:

Faloria Restaurant

Il ristorante Faloria Restaurant si trova all’interno dell’omonimo hotel con spa, il Faloria Mountain. Relax e puro ambiente di montagna garantiti, dunque: in questo locale dell’arredamento ricercato e romantico potrete gustare il meglio della cucina tradizionale non senza qualche rivisitazione. Dal menu ecco portate come la lingua di vitello in polpette, agrodolce, verdure croccanti all’acciuga, il risotto alle erbe delle Dolomiti, suprema di faraona e salsa al porro e le costolette di maialino croccanti al cumino, zucca in carpione, lattuga romana brasata.

Il Gazebo

All’interno del pregiato hotel Cristallo Resort & Spa, il ristorante Il Gazebo offre una vista panoramica a 360 gradi sulle Dolomiti circostanti grazie alle sue ampie vetrate. Oltre all’impatto scenografico a colpirvi saranno i piatti dello chef Marco Pinelli, che fonde piatti locali e sapori unici con grande armonia. Da provare il baccalà cotto a bassa temperatura con bagnacauda senz’aglio, barbabietola bianca e verdurine croccanti o le tagliatelle al ragù di cervo con segale, farro, gel di lamponi e burro di finocchietto e cumino.

Chalet Amadeus

Il ristorante Chalet Amadeus si trova a Verocai, piccolo villaggio del comune di Cortina d’Ampezzo. La vista mozzafiato sulle montagne è solo uno dei punti di forza di questo locale che, in un arredamento colorato e familiare, offre una varietà di piatti della cucina italiana, senza dimenticare ovviamente le espressioni più pure della tradizionale locale. Da provare il prosciutto di cervo con plumcake noci, Asiago e porcini al salto, i classici canederli serviti in brodo o al burro fuso o il petto d’anatra nostrano cotto a bassa temperatura con mele renette cipollina in agrodolce.

Volete provare altri ristoranti a Cortina d’Ampezzo? Su TheFork trovate altri suggerimenti