29-11-2016

Cena di Natale coi colleghi? 5 modi per renderla speciale

Cena di Natale coi colleghi? 5 modi per renderla speciale – Al cinema è appena uscito un film che s’intitola La Festa prime delle Feste: un party natalizio organizzato in una grande aziende per farsi gli auguri prima delle vacanze di fine anno si trasforma in una festa selvaggia senza limiti. Nella realtà, la cena natalizia con i colleghi non è mai così estrema, anzi spesso si aspettano questi appuntamenti con una certa riluttanza in quanto si prospettano noia e imbarazzi vari nei confronti di superiori o colleghi non esattamente nelle proprie corde.

Ma ricordate: a Natale bisogna essere più buoni! E può essere anche l’occasione per organizzare una ricorrenza in ufficio divertente e… indolore! Seguite questi 5 consigli che vi dà TheFork in modo da non sbagliare e da togliervi dall’imbarazzo di cose noiose e arrabattate.

1. Fissate una data con lungo anticipo

Il dubbio è sempre lo stesso: posso stare a casa o meglio andarci comunque? Gli impegni con il lavoro sono sempre spinosi e non presentarsi può avere conseguenze abbastanza penose. Certo, non penose come quella volta che avete fatto degli scherzi telefonici (secondo voi) anonimi ai clienti più odiosi. Ma non ci sono scuse: meglio andare. Dunque è preferibile fissare una data con largo anticipo, che faccia comodo a tutti e soprattutto… a cui nessuno possa sfuggire.

2. Scegliete un ristorante divertente

Non è un business lunch, ma nemmeno una cena in famiglia. La scelta della location è fondamentale per creare un clima di festa al contempo cordiale e simpatica. L’ideale sono luoghi che permettono di conversare e magari anche di divertirsi: dai ristoranti messicani ai concept restaurant, fino a quelli che coniugano il cibo con qualche intrattenimento tipo karaoke o musica dal vivo. Su TheFork ci sono un sacco di opzioni fra cui scegliere (se paga l’azienda, meglio ancora!).

giphy

3. Non si parla di lavoro!

La tentazione è sempre forte: coi colleghi parlate sempre (e solo?) di lavoro, meglio allora abbandonare per una sera le vesti più seriose per parlare di argomenti più leggeri. Quasi naturale chiedere cosa si farà durante le feste, cosa si è regalato al partner, quali sono i buoni propositi (non lavorativi) per l’anno nuovo… E se proprio non trovate argomenti migliori, prendete in giro il capo (se non è preste, ovviamente).

4. Niente regali, ma intrattenimento sì

Soprattutto negli uffici più piccoli c’è la tentazione di scambiarsi i regali, cosa che può rivelarsi abbastanza penose, per mancanza di idee o di… sensibilità. Allora la regola ferrea deve essere una e una sola: niente regali per nessuno! Invece, sostituite il budget regali con investimenti divertenti: tipo fornendo cappellini da Babbo Natale e trombette per tutti, palloncini a tema natalizio e quant’altro. Otterrete un duplice scopo: creare un po’ di brio e conservare gelosamente quella foto imbarazzante del collega che odiate di più.

5. Se bevete, bevete poco

Siamo pur sempre in ufficio. Ovvio che non vi si chiede di bere un bicchiere solo al brindisi, ma ricordatevi di quella volta che vi siete dimenticati che il vostro capo era dietro di voi e avete fatto quella sua divertentissima imitazione. Insomma, come sempre nella vita la regola è la moderazione. Presentarsi vestiti da Babbo Natale o da renna, invece, è sempre una buona idea.

Su TheFork trovi tanti ristoranti per organizzare la cena natalizia aziendale … e non, basta usare il filtro gruppi nella sezione “tipo di locale”.