pizza
16-01-2019

Arriva la giornata mondiale della pizza

Poteva un alimento amato in tutto il mondo ed entrato addirittura fra i patrimoni dell’umanità dell’Unesco, non avere la sua giornata internazionale dedicata? Ovviamente no, ecco quindi che il 17 gennaio si celebra in tutte le parti del globo la Giornata Mondiale della Pizza (in realtà gli Stati Uniti arrivano un po’ dopo, il 9 febbraio). Ecco alcuni dati ma soprattutto alcuni consigli per celebrare questa ricorrenza al meglio.

La più amata

Non c’è dubbio: la pizza è veramente uno dei piatti più amati. Lo confermano anche i dati di TheFork, su cui sono presenti numerosissimi locali in cui si serve pizza. Dei 54mila ristoranti disponibili su sito e app, quasi 12mila (ovvero il 22%) sono pizzerie o comunque ristoranti che prevedono pizza nel menu. Capofila è ovviamente l’Italia con 6mila ristoranti, a cui seguono Francia (2mila) e Spagna (1.5000). Nell’ultimo semestre del 2018, il tasso di prenotazioni nei ristoranti con pizzeria è stato del 15% superiore a quello negli altri tipi di ristoranti, con il record di prenotazioni che va al Brasile (29%), seguito da Italia (28%) e Svezia (20%). In Italia le città con più prenotazioni sono Roma, Milano e Torino.

Dove gustarla al meglio

Per questi suggerimenti non si può partire da Napoli, dove la tradizione incontra l’innovazione in insegne come 1000 Gourmet oppure da O Sfizio D’a Notizia. A Roma invece perché non provare L’Osteria di Birra del Borgo, fra le pizzerie che si sono distinte agli scorsi TheFork Restaurant Awards 2018, o Gazometro 38, dove regna la pizza gourmet.

Più su nella penisola, a Bologna la qualità degli impasti e degli ingredienti vi porterà da Mozzabella Pratello mentre lievito madre e farine bio sono i punti forti di Pummà Bologna. A Firenze tappa obbligata da Santarpia per l’autentica pizza napoletana, che si trova anche da Fratelli cuore, ospitato nella stazione di Santa Maria Novella; farine selezionate e macinate a pietra sono il must di Simbiosi Organic Pizza

Eccoci a Torino, dove è consigliato fare un salto da Bricks Ristorante Pizza (foto a lato) per la sua lenta lievitazione e i suoi gusti gourmet, mentre da Tasteit tante soluzioni originali come la pizza al nero di seppia o la degustazione gourmet; da F.lli La Cozza, poi, ambientazione newyorchese per una pizza veracemente partenopea. Pizzerie consigliatissime a Monza sono invece l’Era Pizza oppure Orso Bianco Giassai od O Strit. Fate una tappa a Venezia? Ottime pizze da Luna e PomodoroVesuvio Da Mamo.

Su TheFork trovate tutta la pizza che voi, non solo il 17 gennaio ma tutti i giorni dell’anno! Cliccate qui