16-12-2019

Guida Identità Golose 2020, scoprila con TheFork

È stata presentata lo scorso 9 dicembre la Guida Identità Golose 2020, la guida gastronomica che da sempre nasce per essere accessibile a tutti, quindi da consultare gratuitamente online. Anche quest’anno si conferma la sua vocazione culturale e internazionale, con ben 1111 insegne valutate in 50 paesi del mondo (di cui 794 in Italia) da oltre 100 collaboratori. Grande attenzione anche quest’anno alle nuove realtà della ristorazione, con 246 nuove aperture e 481 locali guidati da giovani chef sotto i 40 anni.

Le sinergie fra Identità Golose e TheFork, ormai di lunga data, si confermano anche in questa Guida 2020, perché sono molti i ristoranti arrivati all’attenzione dei compilatori magari perché già in precedenza si erano distinti all’interno dei nostri TheFork Restaurants Awards. È il caso di realtà come Uri – Sapori Condivisi a Roddino, in provincia di Cuneo, o Gastronomia Yamamoto a Milano, che sono stati premiati nell’ultima edizione, o ancora Luca Pezzata dell’Osteria di Birra del Borgo è stato premiato come miglior chef pizzaiolo.

Ma la collaborazione con TheFork si esprime anche in un altro modo, con l’obiettivo di rendere ancora più semplice scoprire e prenotare i ristoranti segnalati: nelle schede di ogni ristorante che aderisce alla nostra piattaforma, infatti, ci sarà sul sito della guida di Identità Golose un comodo pulsante che vi permetterà di riservare il vostro tavolo in pochissimi clic. Ecco intanto la lista di tutti i ristoranti segnalati.

Le giovani stelle premiate

La Guida 2020 è stata anche l’occasione molto attesa di conferire i premi alle Giovani Stelle, ovvero 16 chef che si sono distinti nel corso dell’anno in varie categorie. In questo ambito TheFork è stato lieto di consegnare il premio a Vincenzo e Antonio Lebano, Stefano Carnelli e Paolo Porfidi del Terrazza Gallia per aver offerto servizio e accoglienza sopraffine. Ecco gli altri vincitori:

Chiara Pavan, la migliore chef;
Diego Rossi, il miglior chef;
Christian Puglisi, il miglior chef internazionale;
Antonio Ziantoni, la sorpresa dell’anno;
Carmine Di Donna, il miglior chef pasticciere;
Arianna Gatti, il miglior sous chef;
Luca Pezzetta, il miglior chef pizzaiolo;
Roberta Cozzetto, la migliore sommelier;
Alberto Santini, il miglior sommelier;
Vincenzo e Antonio Lebano, Stefano Carnelli e Paolo Porfidio, premio Servizio e Accoglienza;
Nicola Loiodice, il miglior maître;
Giorgia Cannarella, miglior food writer;
Enzo, Rosellina, Stefano e Mattia Manias, la giovane famiglia;
Franco Franciosi e Francesco D’Alessandro, Birra in Cucina;
Giuseppe Iannotti, sperimentazione in cucina;
Chang Liu, contaminazioni.

Vi è venuta voglia di scoprire e provare i ristoranti selezionati da Identità Golose? Con TheFork è più facile!