29-07-2019

I top chef di TheFork: Andrea Aprea a Milano

Nella sezione INSIDER di TheFork trovate sempre i migliori indirizzi, quelli selezionati da guide gastronomiche, critici e dalla nostra community con la certezza che si tratti sempre di ristoranti di grande livello. Come lo è sicuramente il Vun Andrea Aprea, centralissimo a Milano, dove si può gustare la cucina del grande chef in un’atmosfera decisamente esclusiva:

Vun significa in effetti “uno” in dialetto milanese e Andrea Aprea l’ha scelto come nome del suo locale come sinonimo di eccellenza. Creato all’interno del Park Hyatt Hotel, hotel 5 stelle lusso affacciato sulla Galleria Vittorio Emanuele, non potrebbe avere una collocazione più centrale e prestigiosa. Anche l’atmosfera che emana è degna di una location del genere: arredi ricercati e chic, design contemporaneo senza dimenticare l’accoglienza e la comodità, luci sapientemente studiate per regalare una sensazione avvolgente e mai invasiva.

Come dice lo stesso Aprea qui la cucina è “contemporanea e guarda al futuro, senza mai dimenticare le origini“: questo connubio particolare sfocia poi in presentazioni dei piatti che sono colorate, vivaci, sorprendenti. Napoletano classe 1977, Aprea ha saputo affrancarsi dalla tradizione della sua città, che pur non rinnega e anzi sublima, facendo prima esperienze nel Regno Unito e poi girando le cucine dei più grandi hotel d’Italia (Grand Hotel et De Milan, Grand Hotel Villa Cortina, Villa San Michele a Firenze e così via). Dopo altre parentesi a Kuala Lumpur e ancora Londra, nel 2011 approda al Vu dell’Hyatt, dove si aggiudica anche due stelle Michelin.

Tutto questo moltiplicarsi di viaggi, sensazioni ed esperienze si traduce nella sua offerta gastronomica. C’è appunto un percorso gastronomico partenopeo, con suoi piatti iconici come la caprese (sfera di isomalto contenente mousse di bufala e salsa di pomodoro) o la calamarata con genovese di coniglio provolone scarola e olive nere. O ancora la contaminazione del percorso Viaggiando tra Nord e Sud, con seppia alla diavola, maiale 100 ore e altre sue specialità. Non manca però il menu alla carta, dove trovare pietanze straordinarie come il piccione tarassaco mela annurca e anice, così come non è da sottovalutare l’ampia carta dei vini che fa compiere un viaggio equanime fra Italia e Francia.

Cosa aspettate? Prenotare il Vun Andrea Aprea a Milano con TheFork è facilissimo: bastano pochi clic