09-09-2019

In arrivo la Guida l’Espresso 2020: le anticipazioni

È in stampa in questi giorni e sarà presentata ufficialmente il 14 ottobre 2019 la nuova edizione della Guida L’Espresso: il volume della Guida 2020 dedicata ai Ristoranti e i Vini d’Italia, stilata dai cento autori inviati dal magazine in tutto il Paese, anche quest’anno darà gli ambiti riconoscimenti a ristoranti, pizzerie e etichette enologiche che più hanno meritato una distinzione negli ultimi mesi.

Non sono tempi di grandi cambiamenti né di svolte epocali quelli che sta attraversando la ristorazione italiana“, ha commentato il direttore Enzo Vizzari nella prefazione alla nuova Guida, sottolineando come, dopo decenni di spinta innovativa, i Paesi mediterranei come l’Italia stanno tirando un po’ il fiato rispetto alle tendenze che corrono invece in altri scenari del mondo. “Nell’epoca del web e del commento aperto è facile considerare le guide un giocattolo poco utile se non superfluo, ma la verità è che la geografia del mangiar bene italiano per diventare mappa ha bisogno di un lavoro orizzontale esteso“, aggiunge poi rimarcando anche come la qualità della ristorazione italiana dopo Expo 2015 sia notevolmente aumentata, anche se cresce il divario fra il cosiddetto fine dining di alto livello e invece la ristorazione più generalista, pur di buona qualità.

In questo scenario sono poche le new entry nei “Tre cappelli”, concentrate soprattutto in Lombardia e in particolare a Milano, mentre rallentano regioni come Lazio, Toscana e Campania e altre, come la Liguria, confermano il loro immobilismo degli ultimi anni. Nel frattempo le eccellenze massime come Da Vittorio (foto sopra) della famiglia Cerea e La Pergola di Heinz Beck rientrano nell’esclusivo gruppo ristretto dei Cappelli d’oro, che riconosce la massima qualità di nuovi classici. Fra i premi assegnati si notano invece quello di maître dell’anno a Thomas Piras (Contraste, Milano); di cuoca dell’anno a Alessandra Del Favero (Aga, San Vito di Cadore); di giovane dell’Anno a Paolo Griffa (Petit Royal del Grand Hotel Royal e Golf, Courmayeur). Il premio all’innovazione va a Terry Giacomello dell’Inkiostro di Parma mentre quello alla carriera a Tonino Mellino (Quattro Passi, Nerano).

Per scoprire le altre novità non resta che aspettare il 14 ottobre quando la Guida L’Espresso 2020 sarà presentata al Teatro del Maggio Fiorentino.

Ma nel frattempo, godetevi i ristoranti premiati dalle guide e apprezzati dalla community di TheFork: li trovate nella selezione INSIDER di TheFork!