26-02-2018

Jackfruit, l’alternativa alla carne che conquista il mondo

È un frutto ma sa di carne. Stiamo parlando del jackfruit, in italiano chiamato anche giaca, ovvero la nuova tendenza nella gastronomia mondiale, soprattutto fra coloro che adottano uno stile di vita vegano o vegetariano. Grazie alle sue caratteristiche organolettiche, nutritive e di consistenza, infatti, è un perfetto sostituto delle proteine animali.

Originario delle pendici meridionali indiane dell’Himalaya e diffuso oggi in tutto il Sudest asiatico, il jackfruit è considerato il frutto da albero più grande del mondo: il suo peso, infatti, può arrivare fino a 40-50 chili e uno stesso albero può produrre 150 frutti contemporaneamente. Si presenta come una specie di enorme melone allungato e spinoso; da esso si estraggono dei grossi semi dalla consistenza carnosa, che costituiscono l’effettiva parte edibile del frutto e che vanno consumati solo cotti, perché crudi sarebbero tossici.

Questi semi contengono una grande quantità d’acqua e hanno una grande componente di carboidrati e vitamine (in particolare C e B6), per non parlare di fibre e sali minerali come potassio, magnesio, calcio e fosforo. Un’altra caratteristica molto interessante è che non contiene colesterolo e soprattutto non contiene glutine, dunque può venire in soccorso di coloro che, pur essendo vegani o vegetariani, non possono assumere soia o altri succedanei contenenti glutine.

Secondo quelli che l’hanno assaggiato, il jackfruit ha di per sé un gusto piuttosto neutro ma una volta cotto, magari con qualche salsa piccante o agrodolce, assumente un sapore che ricorda molto da vicino quello della porchetta o, secondo altri, del pollo. L’unico problema è che questi frutti si deteriorano molto facilmente una volta raccolti, quindi vengono prevalentemente lavorati sul luogo. Vengono dunque inscatolati, disidratati o fritti in forma di chips, ridotti a farina o ancora da essi si possono ottenere pregiati succhi o bevande alcoliche.

Volete provare il jackfruit e altre alternative alla carne? Provate in locali come Flower Burger, da prenotare su TheFork!