25-02-2020

LaFourchette diventa TheFork in Francia e Svizzera

La famiglia di TheFork è sempre più grande e internazionale: acquisita nel 2014 da Tripadvisor, la piattaforma di prenotazione dei ristoranti è oggi presente in 22 paesi del mondo. Pur mantenendo le peculiarità di ogni singola nazione, ospitando i più significativi indirizzi della ristorazione locale, l’obiettivo è sempre più quello di offrire agli utenti la stessa efficace esperienza d’uso in tutto il mondo. Ecco perché in Francia e Svizzera app e sito cambiano nome.

Nata 13 anni fa come LaFourchette, la start up francese ha conosciuto un’espansione globale che la porta ora ad adottare il nome internazionale di TheFork: un passo naturale di questa crescita e soprattutto un modo per andare incontro agli utilizzatori che sono abituati ad andare sulla medesima piattaforma in ogni paese si trovino. “Il cambiamento di nome è una conseguenza logica nell’evoluzione del nostro brand. Nel 2019 abbiamo integrato 10 nuovi paesi, questa grande crescita internazionale necessita un’uniformazione in tutti i mercati“, ha dichiarato Bertrand Jelensperger, vicepresidente senior di Tripadvisor Restaurants e co-fondatore di TheFork:Il brand unico, pronunciabile e comprensibile per tutti, permetterà ai consumatori di meglio identificarci dappertutto nel mondo, così da avere un ottimo compagno di viaggio“.

L’offerta di TheFork attualmente comprende infatti oltre 80mila ristoranti, collocati nei più svariati paesi del mondo: oltre a Francia e Svizzera, e ovviamente Italia, il servizio è accessibile anche in Spagna, Paesi Bassi, Belgio, Portogallo, Brasile, Svezia, Danimarca, Australia, Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Messico, Perù e Uruguay; grazie all’acquisizione di Bookatable nel 2019, poi, si sono aggiunti anche Regno Unito, Germania, Austria, Finlandia e Norvegia.