03-11-2016

Novembre, natura di stagione

L’autunno è entrato nella sua fase cruciale: con il mese di novembre siamo tutti avvolti da suggestive nebbioline, la natura si copre di fogliame rossastro e i camini si accendono timidamente in vista della stagione più fredda. Quale migliore modo di riscaldare gli animi e tirarsi su di morale se non con tantissimi prodotti di stagione?

1024px-Carciofi_romaneschi

Dal punto di vista della verdura, negli ortaggi di stagione a novembre troviamo una triade di tutto rispetto. Innanzitutto il cavolfiore, tanto “puzzolente” nella preparazione quanto gustoso e ricco di tantissime proprietà nutritive, soprattutto di vitamine A, C e B. Ad esso si aggiunge il finocchio, altra verdura piena di facoltà benefiche, da gustare sia cotto sia crudo per giovarsi dei suoi effetti depurativi, diuretici e digestivi (è ricchissimo di fibre!). Infine ecco il carciofo: non fatevi scoraggiare dalla sua preparazione un po’ impegnativa, la sua bontà non ha eguali, in più fa benissimo anche per regolare il colesterolo.

Nei mercati novembrini approfittate anche della freschezza di rabarbaro, patate novelle, barbabietole, topinambur e sedano rapa. Ma se volete un prodotto insolito con cui stupire eventuali ospiti o commensali puntate sulla scorzonera: si tratta di un ortaggio allungato e contorto simile a una carota di colore nero, ma in realtà della stessa famiglia dei carciofi; dal sapore leggermente amarognolo, va pelata, tagliata a rondelle e poi fritta, oppure grattuggiata fresca e servita con olio e limone, o addirittura usata per accompagnare secondi di carne. Con pochissime calorie, farete però il pieno di calcio, fosforo e vitamina C, senza contare l’effetto sorpresa!

225px-Scorzonera,_Iduns_kokbok

Spazio ora alla frutta di novembre, dove trovare grandi classici di stagione. Tanto per cominciare, come rinunciare alle castagne, regine assolute di questo periodo dell’anno, perfette per essere gustate passeggiando in versione caldarroste oppure per essere bollite da sole o con tanti piatti dal sapore corposo. Attenzione a non esagerare, però: hanno infatti molte proprietà nutrizionali, però sono ricchissime di carboidrati e in grandi quantità risultare facilmente indigeste. Altra frutta da gustare al suo meglio è la mela: anche se siamo ormai abituati a mangiarle tutto l’anno, è proprio in questo mese che le mele raggiungono alla nostra latitudine la maturazione e il sapore migliori.

orange-15047_960_720

Volete ancora più scelta? A novembre fate incetta di carruba, kiwi, fichi d’india, cachi e pere. E non dimenticate che spesso, in questa stagione, si incappa in raffreddori, mal di gola e addirittura influenze. Come rimediare? Ma con gli agrumi, ovviamente: arance, pompelmi e bergamotti sono la soluzione fresca e naturale per fare il pieno di vitamina C (e non solo), garantendovi la giusta dose di protezioni per il freddo pungente.