26-10-2020

Nuovo DPCM e ristoranti: cosa succede

Da oggi entra in vigore l’ultimo DPCM firmato dal governo Conte che resterà valido fino al 24 novembre. Tra le varie restrizioni, alcune riguardano anche il settore della ristorazione.

Come illustra la Fipe, Federazione Italiana Pubblici Esercizi, il cambiamento più rilevante introdotto dalle nuove misure di contenimento del virus è la chiusura del servizio al tavolo per ristoranti, bar, gelaterie e pasticcerie alle 18.00. Dopo questo orario le attività potranno comunque effettuare asporto e consegna a domicilio

Inoltre il numero di coperti massimo per tavolo è stato ridotto a 4 salvo che siano tutti conviventi. Il numero di coperti può aumentare solo se si tratta di nuclei familiari più numerosi. Non sarà inoltre possibile consumare cibi o bevande in strade o piazze dopo le 18.00.

Su TheFork potrete continuare a prenotare pranzi o brunch in tutta Italia. Inoltre da diversi mesi i ristoranti hanno la possibilità di mostrare sulla loro pagina TheFork tutte le misure di sicurezza anti-COVID19 applicate nel loro locale.

Qui il testo completo del decreto.

Il team di TheFork non si ferma ed è costantemente all’opera per aggiornare e migliorare app e servizio al cliente in vista del futuro. I nostri dipendenti lavorano al fianco dei ristoranti per quando sarà nuovamente possibile godere a pieno e in compagnia delle eccellenze gastronomiche italiane. 

Nel frattempo, prendetevi cura di voi stessi e dei vostri cari e consultate regolarmente il portale del Ministero della Salute dedicato al COVID-19.