21-09-2016

Gluten-free: parola a Pane, Amore e Celiachia

Gluten-free: parola a Pane, Amore e Celiachia – Elena D’Alessandro ed Eleonora Mariella sono le autrici del blog Pane, amore e celiachia una vera e propria bibbia per chi cerca ricette gustose senza glutine con tanto di sezione dedicata ai bambini. Anche a loro abbiamo chiesto come vedono il panorama ristorativo gluten free in Italia.

banner blog_paneamoreceliachia

Quanto è cambiata la ristorazione e più in generale la cucina gluten free rispetto a qualche anno fa?

Nel corso dell’ultimo decennio abbiamo assistito a un’offerta sempre migliore rivolta alla cucina senza glutine. Fino a pochi anni fa, pensare di poter uscire per una cena o una pizza fuori casa, corrispondeva a una vera e propria “mission impossibile”; oggi fortunatamente, il panorama è sensibilmente cambiato. Nonostante ci sia ancora molto da fare, soprattutto nei centri urbani più piccoli o periferici, stiamo assistendo a una crescente attenzione del problema celiaci, e più in assoluto alle intolleranze in genere (lattosio e nichel in prima linea).

Stiamo assistendo a una crescita in termini qualitativi e anche di numero di ristoranti gluten free? Qual è lo scenario in Italia? 

Negli ultimi anni stiamo assistendo alla nascita di un nuovo tipo di ristorazione dedicata al gluten-free. Infatti se nei primi anni, venivano semplicemente realizzati dei pasti base per “accontentare” il cliente celiaco, oggi soprattutto nelle grandi città, stanno nascendo locali in cui si mangia esclusivamente senza glutine, nelle cui cucine vengono realizzati piatti della cucina tradizionale o contemporanea, in chiave gluten free. Veri e propri paradisi per chi è celiaco o gluten sensitive, ma anche un’interessante scoperta gustativa per tutti gli altri, grazie all’utilizzo di farine alternative (ma naturalmente prive di glutine come quinoa, sorgo, grano saraceno) e abbinamenti inusuali.

La tecnologia può essere uno strumento utile a chi ha specifiche esigenze alimentari?

La rete oggi ci offre la possibilità di scoprire velocemente mille novità. Poter cercare in rete o tramite una app i locali senza glutine della propria città o di una destinazione di viaggio o di lavoro è irrinunciabile. Avere una mappatura puntuale e aggiornata dei locali gluten free è di sicuro uno strumento utilissimo, soprattutto se c’è anche la possibilità di poter leggere l’esperienza di altri utenti.