14-09-2017

Le ricette di ACenaconNoi.it: Polpo al mandarino con datteri, castagne e ceci

Un viaggio di gusto tra le prelibatezze marine: è questo ciò che vi aspetta da Brutti di Mare, il locale di Mirko de Rosa e Valentino Pittau, a Milano.

Articolo di Rudy e Daniela (ACenaconNoi.it) –  In zona Navigli, il ristorante dall’atmosfera retrò si caratterizza per la preziosità delle materie prime, esaltate all’interno di piatti dal DNA sperimentale. Non solo: dal 2016 – anno della sua apertura – il ristorante esalta anche la cultura dei frutti di mare, proponendoli ogni giorno freschi e puri, grazie all’eccellente Centro di Depurazione che contraddistingue l’anima del locale. In ogni creazione, realizzata dallo Chef Giorgio Rattini, gli ingredienti sono sapientemente abbinati e danno vita ad una cucina equilibrata, tradizionale ma innovativa, giovane ma strutturata.

Impossibile non farsi tentare dal sandwich di triglia con crema di melanzane, brodetto allo zafferano e pomodoro bruciato, o dal polpo al mandarino con datteri, castagne e ceci, un piatto perfetto da replicare anche a casa. Per realizzarlo, basta seguire i consigli dello Chef Giorgio Rattini. Siete pronti? Ecco tutti gli ingredienti e le modalità di preparazione.

Ingredienti e dosi (per 4 persone):

  • 1 polpo intero (1 kg)
  • 200 gr mandarini
  • 100 gr castagne
  • 100 gr ceci secchi
  • 200 gr cavolo nero
  • 200 gr cima di rapa
  • 200 gr brodo di pesce ridotto
  • 1 kg sale grosso
  • 150 gr zucchero
  • 200 gr succo di mandarino
  • Sale q.b.
  • Olio q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

– Marinare il polpo per 10 minuti nel composto di zucchero, sale e mandarino, massaggiandolo intensamente.

– Procedere alla cottura del polpo in umido per circa un’ora, aggiungendo all’acqua di cottura i mandarini sbucciati.

– Dopo aver messo a bagno i ceci per una notte, cuocerli in pentola a pressione per circa 20 minuti, quindi frullarli a crema, aggiustando di sale e olio.

– Sbollentare in abbondante acqua salata le cime di rapa ed il cavolo nero.

– Quindi, cuocere le castagne in pentola, sbucciandole a caldo.

Realizzazione del piatto:

– Creare una salsa con il brodo ridotto utilizzando le castagne e i datteri al naturale.

– Arrostire il polpo a fiamma vivace e fare lo stesso con cime e cavolo nero, condendo con olio e pepe.

– Impiattare il polpo e i suoi contorni con abbondante salsa, utilizzando il mandarino crudo per guarnire il piatto.

Ancora fame?  Che ne dite di prenotare un tavolo al Ristorante Brutti di Mare e farvi tentare da un primo piatto intenso e deciso, come la tagliatella al nero di seppia, ricci di mare e burrata? Allora, che fate: venite A Cena con Noi?