panettone
08-01-2018

Cosa fare con il panettone avanzato?

A Milano il 3 febbraio c’è una particolare tradizione legata al giorno di San Biagio: si pensa infatti che mangiare il panettone raffermo lasciato dal giorno di Natale aiuti a combattere i mal di gola e i raffreddori. Ma se non volete aspettare così a lungo per decidere che cosa fare di tutto quel panettone che vi è avanzato dalle feste, ecco alcune idee golose che potrebbero venirvi in aiuto.

Tiramisù rivisitato

Cosa di meglio di un buon dolce tradizionale. Di sicuro, poi, vi sarà rimasto anche del mascarpone, rimasto inutilizzato dalle varie creme che avete preparato durante le feste natalizie. Ecco dunque che potreste procedere alla classica preparazione del tiramisù tradizionale, sostituendo però al tiramisù una base di panettone, da farcire appunto con mascarpone, caffè e liquore.

Panettone alla crema cotta

Richiamando la tipica ricetta inglese del bread and butter, rompete a tocchetti il panettone e mettetelo in una teglia. Preriscaldate il forno al massimo, nel frattempo preparate una crema con 3 uova, 4 cucchiai di zucchero e panna da cucina. Versate quindi la crema sul panettone nella teglia e infornate per una decina di minuti a 200 gradi. Lasciate poi raffreddare in forno.

panettone

Tartufi al cioccolato

Prendere ciò che resta del panettone senza crosta, fatelo in piccolissimi pezzi e poi uniteci in una ciotola della panna da cucina. Impastate poi fino a ottenere un composto liscio, da far riposare una mezz’ora in frigorifero. Successivamente lavorate la pasta fino a ottenere delle piccole palline di impasto, da tuffare nella polvere di cacao o in cioccolato fondente fatto sciogliere a bagnomaria. Ancora mezz’ora in frigo e i deliziosi dolcetti sono pronti.

Italo-French toast

Se non temete di assumere ancora tante calorie dopo le feste, optate per questa golosissima ricetta: tagliate a forme quadrangolari fette di panettone di medio spessore e formate dei sandwich farcendole con della marmellata a piacere. Immergete poi il “panino” in un composto di un uovo e 3 cucchiai di zucchero. Doratele quindi da entrambe le parti su una padella antiaderente su cui avrete fatto scogliere pochissimo burro e poi spolverate di cannella e/o zucchero a velo.

Risotto alla milanese

Il panettone non si presta solo a ricicli dolci, però. Ispirandosi alla famosa ricetta dello chef Davide Oldani, infatti, potrete utilizzarlo anche per guarnire ottimi risotti. Un semplice risotto al brodo con parmigiano oppure un risotto allo zafferano avrà un tocco in più se lo cospargete di tocchetti di panettone secco o, ancora meglio, di panettone grattugiato.