02-11-2017

I ristoranti 3 forchette Gambero Rosso su TheFork

In questi giorni sono uscite le guide gastronomiche per l’anno 2018. I riconoscimenti da loro assegnati ogni anno possono fare la fortuna di qualunque ristorante. In effetti quando ad esempio la guida Gambero Rosso assegna le sue celeberrime “forchette” vuol dire che c’è da fidarsi del locale in cui si entra. Ecco una speciale selezione dei ristoranti a cui il manuale ha conferito le ottime tre forchette e che si possono comodamente prenotare su TheFork:

Enrico Bartolini

Nella vivace cornice di Porta Genova a Milano, all’interno del Mudec – il Museo delle Culture cittadino si trova il ristorante Enrico Bartolini, che prende il nome dallo chef che ne ha ideato il concept e il menù. La cucina proposta è sicuramente d’autore, contemporanea e ricercata, soprattutto quando rivede con qualche gradita sorpresa i piatti della tradizione: è il caso delle alici fra saor e carpione, bottoni di olio e lime al sugo di caciucco e polpo arrosto, del manzo di kobe rielaborato.

Da Vittorio

A Brusaporto, in provincia di Bergamo, il ristorante Da Vittorio, immerso nella natura e acclamato da più parti, conferma una tradizione che dura ormai da mezzo secolo. I fratelli Cerea qui gestiscono la cucina fondendo due elementi per loro cruciali, la tradizione lombarda e il genio creativo. Carne e pesce, selvaggina e frutti di mare, tartufi, funghi e verdure: tutti gli ingredienti di stagioni vengono esaltati in piatti che sono buoni e fanno bene.

Don Alfonso 1980

Apprezzatissimo e premiatissimo, il ristorante Don Alfonso 1890 di Sant’Agata dei Due Golfi gode innanzitutto di una posizione unica, sospeso com’è, nel cuore della Penisola sorrentina, fra il golfo di Napoli e quello di Salerno. Proprio questa sua location indimenticabile si riflette in un menu ricercato che trasuda di territorio e di tradizione, pur non trascurando trovate innovative equilibrate e sempre gustose. L’accoglienza è al contempo impeccabile e spontaneamente calorosa.

La Trota

A Rivodutri, nel bel mezzo della natura della provincia di Rieti, il ristorante La Trota è l’ideale per chi ama la tradizione ma al contempo non disdegna le sorprese di trovate più fantasiose. Dall’uovo di carciofo ai filetti di trota cotti nell’ananas, dall’anguilla nel coniglio-coniglio nell’anguilla all’amatriciana rossa in bianco, ogni piatto proposto dallo chef Sandro Serva è un viaggio di gusto ironico, sorprendente e sicuramente d’effetto.

Cerchi altri ristoranti al top vicini a te? Su TheFork hai solo l’imbarazzo della scelta