10-01-2018

Ecco i ristoranti più attesi per il 2018

Il nuovo anno è appena iniziato ma il 2018 si presenta già come un anno ricchissimo dal punto di vista gastronomico. Non solo nuovi trend e i soliti eventi si prospettano all’orizzonte, ma anche nuove aperture di ristoranti molto attesi e chiacchierati sono imminenti. Diamo dunque un’occhiata quali inedite insegne inaugureranno nei prossimi mesi, pronte a farsi giudicare da pubblico e critica.

Ad aprire le danze ci pensa Massimo Bottura che, a Firenze all’interno del Museo Gucci (proprio accanto a Palazzo Vecchio), darà vita a GO (Gucci Osteria) (nella foto di apertura), affidato alle cure della messicana Karime Kondo, moglie del suo sous-chef Taka Kondo. L’inaugurazione è prevista nei giorni di Pitti Uomo, cioè fra il 10 e il 12 gennaio. A febbraio, invece, dopo alcuni rimandi dovrebbe essere la volta di Carlo Cracco che aprirà il suo multi-level in Galleria Vittorio Emanuele a Milano: cinque piani che annoverano enoteca, caffè con bistrot, pasticceria, ristorante vero e proprio e poi salone riservato ad eventi.

2018

Sempre a Milano, ma a marzo, arriverà il format ideato da Heinz Beck con Cremonini: Attimi, dopo la prima sperimentazione a Fiumicino, arriverà anche nella città meneghina all’interno del nuovissimo Food Hall di City Life. Dalla collaborazione con Bulgari, invece, nascerà il nuovo ristorante di Niko Romito (foto sopra), 2 stelle Michelin per il suo Reale Casadonna in Abruzzo: apertura dei battenti prevista per metà 2018.

Attorno ad aprile o maggio dovrebbe arrivare a Torino, invece, Condividere (foto sotto), il nuovo progetto gastronomico sponsorizzato da Lavazza e affidato alle sapienti mani di Ferran Adrià, il creatore della cucina molecolare che nel 2011 ha chiuso il suo ristorante El Bulli a Barcellona. A giugno, invece, uno dei più illustri allievi di Gualtiero Marchesi, il friulano-milanese Andrea Berton, prenderà in carico l’offerta gastronomica del Club Med di Cefalù, all’interno del parco delle Madonie.

Tante novità in arrivo anche per il mondo della pasticceria, soprattutto a Milano: nel corso del 2018, infatti, Ernst Knam dovrebbe ampliare il suo storico locale di via Anfossi, anche con una zona healthy, mentre il grande maestro Iginio Massari inaugurerà una nuova location dopo la storica pasticceria Veneto di Brescia. E per i più esterofili (e amanti dei bibitoni a base di caffè) apre pure Starbucks in piazza Cordusio. Sarà un anno davvero intenso per i food lover.