20-09-2017

Roma, 5 ristoranti da provare al Testaccio

Ventesimo rione di Roma, il Testaccio prende il nome dall’omonimo monte (mons Testaceus) e a sua volta dai cocci delle anfore che venivano trasportate verso l’adiacente Emporium, il porto fluviale della città fin dai tempi dei Latini. Riqualificato e bonificato dopo il 1870, dopo secoli di abbandono, questo quartiere nasconde dei luoghi di sicuro incanto, come la Piramide Cestia o il Cimitero acattolico, ma è anche riuscito a rimanere un angolo di Roma verace, genuino e popolare nella migliore accezione del termine. Anche oggi vi si trovano locali e ristoranti di grande tradizione, accanto a novità di grande qualità e impatto. Vediamo qualche consiglio targato TheFork.

Stazione di Posta

Nei suggestivi spazi dell’ex Mattatoio, il ristorante Stazione di Posta è un luogo suggestivo e contemporaneo, dove sperimentare cucina di qualità che mantiene però sempre un occhio alla tradizione. Lo chef Luigi Nastri propone un’ampia carta per tutti i gusti, con numerose soluzioni veg, da provare in tutta tranquillità anche grazie ai menù fissi tutti da degustare.

La Vecchia Lupiae

In pieno Testaccio un angolo di Salento, per fare un viaggio culinario che dal Lazio porta direttamente in Puglia: il ristorante La Vecchia Lupiae, infatti, propone in un ambiente moderno, pulito ed essenziale il meglio della cucina salentina, anche grazie ad ingredienti genuini e certificati. La pasta è fatta in casa, i piatti preparati in modo tradizionale e l’atmosfera davvero accogliente.

Osteria Fernanda

Lo chef Davide del Duca vi apre le porte dell’Osteria Fernanda: osteria nel nome e anche nella vocazione di offrire un’accoglienza tradizionale, ma che nei piatti e nella sperimentazione culinaria guarda ai ristoranti stellati di oggi, senza però perdere la sua anima più calda e autentica. Bucatino all’amatriciana, saltimbocca di manzo, ma anche spaghetti con melanzana, scampi e formaggio o petto d’anatra cipollato: tutti da provare.

33 Testaccio

Per gli amanti della carne il posto giusto è 33 Testaccio: hamburger, tagliata, bistecche e altro ancora. E poi ancora un ricco menu con primi piatti, pizze e fritti. Inoltre la possibilità di godersi un ricco buffet all’orario dell’aperitivo o comunque di gustare ottimi cocktail.

Luppolo Station

Luppolo Station è un ristopub che nasce in pieno Testaccio rifacendosi però agli anni ruggenti, gli anni Venti americani così famosi per la loro atmosfera frizzante e raffinata. Qui potrete trovare hamburger artigianali, street food e i grandi classici della cucina romana, il tutto accompagnato da un’ampia scelta di birre: ci sono infatti venti spine selezionate fra produttori italiani ed esteri.

Siete al Testaccio o più in generale a Roma e non avete ancora trovato il ristorante giusto? Sceglietelo su TheFork!