sagami
03-01-2019

Sagami, nuovo ristorante giapponese a Milano

In piazza Duca d’Aosta a Milano, ovvero affacciato sulla Stazione Centrale, ha aperto un nuovo ristorante giapponese che vuole essere la quintessenza dell’esperienza gastronomica nipponica: si chiama Sagami. Si tratta di una catena originaria della prefettura di Nagoya, che sbarca in Italia dopo essere passata per un periodo anche a Expo 2015.

Forte dei suoi 262 ristoranti in tutto il mondo, Sagami apre per la prima volta in Italia, che è in realtà anche una prima europea, e sceglie proprio Milano come prima piazza sperimentale: soba, udon e kishimen (specie di tagliatelle) sono i piatti principali, in un menu vario e colorato che vuole dimostrare che la cucina giapponese assolutamente non è solo sushi e sashimi. Ad accompagnare in questo viaggio nel gusto la mascotte Misocci, che sembra uscita direttamente da un manga.

Nella carta vengono proposti i numerosi don, ovvero ciotole di riso guarnite con svariati ingredienti, che possono essere cotoletta di maiale, pollo, tempura o addirittura l’anguilla grigliata. Poi ci sono i piatti a base di soba (sottili spaghetti di grano saraceno), che viene servita con una zuppa calda o fredda a parte e anche qui con vari ingredienti come pollo o tofu. Seguono gli udon (spessi spaghetti di grano duro), guarniti con verdure, tofu, carne o tempura.

E poi infine la specialità kishimen, appunto, con queste tagliatelle servite in brodo e con diversi accompagnamenti. Per concludere in bellezza lasciatevi tentare dai dolci tipici come il dorayaki o il budino al matcha. Il menu è estremamente ricco, anche con porzioni ridotte come i mini don per assaggiare tutto con sfizio. E se vi piace il gusto, buttatevi sull’anguilla, vera specialità della regione di Nagoya.

Vi è venuta voglia di provare Sagami? Su TheFork lo prenotate con pochissimi click