17-07-2017

Mangiare e viaggiare come nel Trono di Spade

Debutta stasera su Sky Atlantic l’attesissima settima stagione di Game of Thrones. Infatti, dopo che stanotte è stata mandata in onda in contemporanea con l’America la prima puntata del nuovo ciclo di episodi, il pubblico italiano alle 22.15 potrà vederlo comodamente in versione doppiata. Se nel frattempo siete riusciti a sopravvivere alla marea di spoiler su Cersei, Daenerys, Jon Snow & co., scoprite qui invece alcune curiosità che legano il mondo di Westeros e quello della ristorazione. E non dimenticate: l’Inverno è arrivato!

Locali nel mondo come in Game of Thrones

Staff-photo-credit-Farrah-Skeiky-Dim-Sum-Media-

Sono tanti i locali che s’ispirano, in parte o in toto, all’universo narrativo creato da George R.R. Martin con le sue Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. Uno dei più recenti ma anche dei meglio realizzati è il Game of Thrones Pub, un vero e proprio pop up bar aperto dalla Drink Company a Washington D.C. lo scorso 21 giugno e che servirà i clienti fino al 27 agosto. Fra dipendenti abbigliati come nella serie e cocktail ispirati ai personaggi (come lo Shame o il Lady Mormont of Bear Island), vi sembrerà di essere a Westeros!

Anche il Regno Unito però non si fa mancare i suoi luoghi ispirati a GoT: il ristorante AllMenMustDining (“tutti gli uomini devono cenare“, storpiatura della profezia contenuta nella serie “tutti gli uomini devono morire“) ha aperto la scorsa primavera a Edimburgo, mettendo in lista solo cocktail coi nomi dei veleni creati da Martin; in Irlanda si può cenare al The Cuan, il ristorante vicinissimo al Castello di Ward, meglio noto nella finzione seriale come Grande Inverno o, ancora, a Belfast la caffetteria The Dark Horse ripropone le atmosfere fantasy-medievali del Trono di Spade.

Immergersi nel Trono di Spade anche in Italia

torre-dei-gelsi-sala-del-ristorante-6e684

Anche l’Italia non scherza, però, in quanto a passione per quanto riguarda questa serie tv dei record. A parte il Lannister Pub aperto a Roma proprio in onore di una della casate di Westeros, ci sono molti ristoranti sparsi per la penisola che ripropongono il peculiare mix di arredamento medievale e atmosfere dark. Ad esempio nel Nox, ristorante e steak house di Milano, vi sembrerà di essere in una delle più cupe – ma accoglienti – taverne di Westeros.

Che dire del Castello della Castelluccia a Roma, luogo incantato dove, oltre a gustare le eleganti pietanze dello chef Mario Quattrociocchi, potrete sentirvi un vero Stark o un vero Lannister immergendovi nelle atmosfere di questo castello risalente al 1100? Lo stesso si può dire per L’Om ‘d Fer di Sant’Ambrogio di Torino, col suo mix di cucina tradizionale e ambientazione da vera rocca medievale. Alla Torre dei Gelsi a Cisliano (Milano), infine, vi ritroverete a banchettare fra armature e affreschi storici, degustando ottimi prodotti locali e sperando che non finisca come nelle Nozze Rosse!

In vacanza sulle tracce di Westeros

dubrovnik-old-town2

Non vi accontentate di mangiare in luoghi ispirati alla vostra serie preferita? Allora prendete armi e bagagli – letteralmente! – e avventuratevi in uno dei tanti tour che stanno spopolando su Tripadvisor, i quali ricalcano proprio i luoghi in cui vengono girate le scene del Trono di Spade. Tutti i tour a seguito delle location più famose delle varie stagioni sono popolarissimi, ma il numero uno è sicuramente quello a piedi a Dubrovnik, in Croazia, luogo dove è stato ricreato Approdo del Re (e ambientazione della famosa camminata della vergogna di Cersei). Inoltre si possono visitare le grotte dell’Islanda, a Dublino oppure nei pressi di Barcellona o ancora a Malta.

Se siete dei veri appassionati di Game of Thrones, insomma, avete l’imbarazzo della scelta: non solo mettervi di fronte alla tv, dunque, ma anche visitare i ristoranti e i luoghi ispirati alla serie tv n.1 al mondo!