05-04-2016

Venezia low cost in 5 dritte

È passato il Carnevale e con esso forse quello che è il periodo più caro in assoluto a Venezia. Ma si sa, le grandi città turistiche sono sempre un po’ un problema perché vuole godersi le cose belle ma anche stare attento a non spendere troppo.

Sarebbe un peccato però perdersi tutte le meraviglie artistiche, culturali e culinarie di una città così ricca di storie e di tradizioni come è l’antica Repubblica di San Marco. Allora armiamoci di buona volontà e di un po’ di attenzione: in giro per le calli, i ponti e i rioni troveremo le occasioni giuste per noi. E TheFork è pronto con qualche utile consiglio!

1024px-San_lazzaroArmeni

1. Un giro per le isole

Con solo il prezzo del traghetto, approfittate delle numerosissime isole lagunari per venire proiettati in mille micro-universi differenti. Oltre alle più gettonate Burano e Murano, lasciatevi catturare dall’isola di San Michele, dove sono presenti il cimitero e la chiesa omonimi con meravigliosa vista su Fondamenta Nove, oppure da San Lazzaro degli Armeni, col molto suggestivo monastero, uno dei primi centri al mondo sulla cultura armena.

2. TheFork Tuesday

Passeggiare fra le calli vi ha messo una fame da lupi? Niente paura per i vostri portafogli! State lontani dai luoghi più turistici e fatevi guidare dai consigli di TheFork Tuesday: per voi tanti ristoranti con il 50% di sconto alla cassa. Solo prenotando con TheFork, ovviamente!

3. Passeggiate da veri veneziani

I Venice Free Walking Tour hanno un nome che è tutto un programma: passeggiate organizzate e gratuite per i luoghi storici della Serenissima, guidati da esperti e amanti della città. Vi sentirete cone dei Veneziani d.o.c., evitando le tappe troppo turistiche e immergendovi nella dimensione più autentica della Laguna.

4. Biennale del futuro

Il 2016 è l’anno della 15sima Biennale di Architettura, che dal 28 maggio al 27 novembre prossimi, invaderà la città con i suoi eventi e le sue installazioni. Il titolo dell’edizione di quest’anno, diretto dal premio Pritzker Alejandro Aravena, è “Reporting from the front“, un modo per osservare le prospettiva dell’architettura, dell’urbanistica e della società in genere. Tutte le informazioni e i luoghi da scoprire a questo link.

5.  Cultura aperta a tutti

Come tutte le città d’Italia, anche Venezia partecipa all’iniziativa del Ministero dei Beni Culturali #DomenicAlMuseo: ogni prima domenica del mese molti musei sono gratuiti, e fra essi in Laguna potete visitare la Biblioteca Marciana, la Ca’ d’Oro, le Gallerie dell’Accademia, il Museo Archeologico, il Museo d’Arte Orientale e il Museo di Palazzo Grimani. L’elenco completo qui.