13-02-2017

Qual è il vostro (piatto) vincitore di Sanremo 2017?

E anche quest’anno il Festival della Canzone Italiana è finito, lasciandosi dietro il suo codazzo di critiche, elogi, polemiche e (poca) buona musica. Sanremo 2017 in realtà è stata un grande successo di pubblico grazie alla conduzione del duo Carlo Conti-Maria De Filippi, ma anche tantissimi ospiti (da Tiziano Ferro a Mika, da Ricky Martin a Zucchero…) e momenti di spettacolo sempre in bilico fra trash nazionalpopolare e ricercatezza artistica.

Ormai la classifica finale dei big in gara è ben nota, e ora la parola definitiva passa alle radio e agli acquirenti delle canzoni. Ma noi di TheFork abbiamo pensato di riproporre la gara canora più chiacchierata d’Italia ovviamente a nostro modo, e quindi parlando di cibo! Ditemi che piatto preferite e vi diremo che cantante siete, recitava (all’incirca) il vecchio adagio. Pronti a riscrivere la vostra personalissima classifica di Sanremo?

Gabbani Thai

Soup Asia Thailand Tom Kha Gai Chili

Fra “lezioni di Nirvana”, “Buddha in fila indiana” e “namasté alé” Francesco Gabbani, insieme alla sua fedelissima “scimmia nuda”, si è aggiudicato un meritato primo posto grazie a Occidentali’s Karma. Primo posto che assegnereste anche voi volentieri all’orientalissima cucina thai, gustando ad esempio un ottimo Tom Kha Kai, zuppa di latte di cocco, pollo e una spezia simile allo zenzero.

Mannoia della tradizione

Caciopeppe

C’è chi avrebbe preferito vedere sul primo gradino del podio una grande della musica italiana come Fiorella Mannoia, che con Che sia benedetta ha fatto un ritorno in grande stile all’Ariston. Magari è d’accordo chi, ai sapori esotici, preferisce le ricette della cucina tradizionale: come ad esempio, essendo la cantante nata nella Capitale, una bella pasta cacio e pepe.

Ermal Meta vegano

Raw_vegan_lunch

Ha sorpreso in molti questo cantautore che ha ricevuto il Premio della Critica assegnato dalla Sala Stampa. La raffinatezza del testo e della sua interpretazione avranno sicuramente convinto chi cerca nella cucina un’essenzialità ricercata, magari in linea con tendenze biologiche o vegane.

Latin style con Sergione

Chili_with_garnishes_and_tortilla_chips

Il “gigante buono” Sergio Sylvestre, reduce dalla vittoria ad Amici, si è classificato sesto in questa edizione del Festival ma ha convinto molti fan fra i più giovani. La sua storia è fatta di incroci di culture diverse, essendo nato a Los Angeles da madre messicana e padre tahitiano. Chi lo apprezza amerà sicuramente anche i capolavori di sapore della cucina tex mex.

Clementino partenopeo

al mulino

Il rapper napoletano si è collocato nell’ultima posizione della classifica. Ma se siete anche voi convinti dell’adagio “l’importante è partecipare”, vi consolerete con un omaggio alle radici campane più profonde del cantante: perché una buona pizza fatta come si deve mette tutti d’accordo!

Non avete ancora trovato il vostro cantante… o, meglio, piatto preferito? Su TheFork ci sono ancora tante opzioni da scoprire!